Testi e foto / Textos y fotos:
Roberta Gottardi
(Tutti i diritti riservati / Todos los derechos reservados)

martedì 7 luglio 2015

“Affidarsi al cielo. Arte e devozione a Montagnaga di Piné”. Mostre a Trento 2015

L'iniziativa espositiva del 2015 a Trento, nata dalla collaborazione tra la Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento e il Museo Diocesano Tridentino, valorizza la storia e il patrimonio di fede e di cultura della chiesa di Sant’Anna a Montagnaga, sede del principale santuario mariano della Diocesi di Trento.
Due le sedi: il Museo Diocesano e Torre Vanga.



L’incidente del muratore Giacomo Schuz
nel cantiere del santuario, 1735. Ex voto n. 408

“Gli ex voto” (Museo Diocesano Tridentino, 25 aprile - 7 settembre 2015)

Presso il Museo Diocesano, situato in Piazza Duomo a Trento, sono in esposizione numerosi ex voto che fanno parte del più corposo nucleo di ex voto del Trentino, restituiti alla fruizione pubblica dopo la vasta campagna di restauro a cura della Soprintendenza per i beni culturali.
Il percorso espositivo è articolato in quattro sezioni e ospita 235 ex voto, di diversa tipologia ed epoca. Le opere esposte coprono un arco cronologico che spazia dal XVIII al XX secolo.
Al termine dell'esposizione, le tavolette votive saranno infine ricollocate nella loro originaria ubicazione presso il complesso della Madonna di Piné.
Mostra a cura di Domenica Primerano, Domizio Cattoi, Lorenza Liandru.

Dove: Museo Diocesano Tridentino, Piazza Duomo, Trento
Orario: 10.00-13.00 / 14.00-18.00; giorni di chiusura: ogni martedì, 26 giugno, 15 agosto
Ingressi: 3 € ingresso alla sola mostra Affidarsi al cielo; 5 € biglietto combinato mostra e museo; gruppi a partire da 20 persone: 3,00 € a persona; possessori della Guest Card Trentino: ingresso gratuito; ingresso gratuito ogni prima domenica del mese.



“Il santuario” (Torre Vanga, 3 luglio – 27 settembre 2015)



Sergio Perdomi, Processione per il secondo
centenario delle apparizioni a Montagnaga
di Piné, 1929
La mostra a tema “Il santuario”, inaugurata il 3 luglio 2015 presso la sede di Torre Vanga racconta tre secoli di arte e devozione nella chiesa di Sant’Anna a Montagnaga attraverso l'esposizione di dipinti, oreficerie, paramenti, documenti d’archivio, ma anche santini, fotografie e cartoline.
Nel raccontare quasi tre secoli di arte e fede a Montagnaga, l’esposizione di Torre Vanga approfondisce sotto diversi aspetti la vicenda del santuario e del culto della Madonna di Caravaggio sull’Altopiano di Piné, dalle “mirabili apparizioni” del 1729-1730 ai pullman, ai gruppi organizzati, al nuovo turismo religioso.


Allestimento a Torre Vanga. In primo piano la
preziosa corona realizzata  nel 1894 per l’immagine
taumaturgica della Madonna di Caravaggio


Accanto ad opere in prestito dalla Biblioteca comunale di Trento e dal Comune di Baselga di Piné, la mostra presenta numerosi scatti selezionati dai fondi dell’Archivio Fotografico Storico provinciale. Ma sono soprattutto i manufatti generosamente concessi in prestito dalla Parrocchia di Sant’Anna in Montagnaga a disegnare un itinerario di approfondimento e di scoperta che si arricchisce di ‘tesori’ normalmente in deposito – prima fra tutti la preziosa corona realizzata nel 1894 per l’immagine taumaturgica della Madonna di Caravaggio – e propone inedite visioni ravvicinate di alcuni significativi arredi della chiesa, per l’occasione oggetto di interventi conservativi nel Laboratorio di restauro storico-artistico della Soprintendenza.
La mostra è stata realizzata dalla Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento, a cura di Katia Malatesta e in collaborazione con il Museo Diocesano Tridentino.

Dove: Torre Vanga, Piazza della Portèla 1, Trento
Orario: 10.00-18.00, martedì chiuso
Ingresso libero


(Fonti: cs PAT, web Santuario di Piné, web museo Diocesano Tridentino, web APT Altopiano di Piné - valle di Cembra; foto: PAT) 

Nessun commento:

Posta un commento