Testi e foto / Textos y fotos:
Roberta Gottardi
(Tutti i diritti riservati / Todos los derechos reservados)

sabato 29 settembre 2012

In anteprima il ricamo su legno


Ricamo su legno di abete rosso
Verrà presentata in anteprima il 30 settembre una nuova lavorazione brevettata dall’azienda trentina La Forma del Legno. L’evento si terrà a Faver in Piazza della Chiesa alle ore 16.00. Seguirà il concerto del Coro Piccole Colonne, diretto da Adalberta Brunelli.

Sabato 29 a partire dalle ore 18.00 e domenica 30 settembre dalle ore 14.00 alle 18.00 saranno in esposizione in Via Granda alcune realizzazioni della GAMST: una novità per il settore legno.



Il calore del legno incontra per la prima volta l’armonia del ricamo, una novità assoluta che apre un’infinita possibilità di applicazioni, dall’oggettistica all’arredo d’interni. La presentazione ufficiale avrà luogo a Faver il 30 settembre alle ore 16.00. Seguirà il concerto del Coro Piccole Colonne, diretto da Adalberta Brunelli,  gentilmente sponsorizzato dalla GAMST- textile wood design. Sabato 29 a partire dalle ore 18.00 e domenica 30 settembre dalle 14.00 alle 18.00 in un avvolto in Via Granda saranno esposte alcune delle creazioni con il marchio GAMST by La Forma del Legno e le presenteranno al pubblico, al termine della lunga attesa imposta dalla registrazione del brevetto, Antonio Telch, titolare dell’azienda, e la moglie Mery Avi.
Coniugare il legno e l’arte del ricamo sembra impossibile. Eppure non lo è. E non dobbiamo pensare a intarsi o intagli, ma a ricami realizzati con il filato sul legno, che sostituendosi alla stoffa diventa supporto per una gamma vastissima di realizzazioni: dal punto croce e dai soggetti più semplici o classici, sino ai ricami più elaborati e complessi che si possono ottenere a partire dagli schemi in commercio o da qualsiasi disegno di base, figurato o astratto, mediante appositi software di editor.

 “L’idea” – raccontano – “è nata quasi per caso, dalla passione per la lavorazione del legno, per l’arte e per il ricamo che accomuna tutta la famiglia”. Poi, con ingegno, Antonio Telch ha trovato il modo di implementarla e di perfezionarla. Antonio e Mery conservano e mostrano con orgoglio la prima decorazione a monocromo, su una tavoletta di abete rosso: un minuscolo paesaggio in filo azzurro. Da quel primo imparaticcio la strada percorsa negli ultimi mesi è stata molta.
Scoperta la modalità di applicare la lavorazione del ricamo al nuovo materiale di supporto, il titolare de La Forma del Legno ha sviluppato l’idea, con tenacia e ambizione, supportato dalla famiglia e dagli amici. Dalla punciatura di base ha progredito sino a realizzare ricami di elevatissima qualità, con la completa gestione dei punti di diverse densità e vari spessori, ottenendo le raffinate sfumature tono su tono che caratterizzano l’arte del ricamo.

L’azienda è dotata di macchinari all’avanguardia e utilizza prodotti il più possibile naturali: il legname proviene dalle foreste della Val di Fiemme, di Paneveggio e del Latemar. L’innovazione del ricamo fornisce un ulteriore stimolo per distinguere e diversificare il prodotto della GAMST e contribuire al contempo allo sviluppo di tutto il settore legno.
Forte è l’interesse che il ricamo su legno ha suscitato presso alcuni possibili partner commerciali. La scommessa è alta. L’impegno in denaro e in tempo dedicato al tramutare l’idea in pratica sta già dando i primi buoni frutti. È una scommessa per l’azienda, per il futuro della famiglia e per possibili nuovi posti di lavoro in valle.

Ricamo su noce
La GAMST ha verificato i procedimenti per trattare il legno ricamato conservando al meglio le proprietà del legno stesso e mantenendo inalterata la qualità, la morbidezza e la brillantezza dei colori dei filati impiegati nel ricamo. Ora i risultati sono eccellenti, con filati normali o metallici e su legni differenti. La GAMST ha infatti sperimentato i ricami che si prestano meglio per ogni essenza: mentre l’abete rosso o il tiglio si lavorano con relativa facilità, la caratteristica durezza del noce permette la resa ottima di punti più lineari.
Le migliori combinazioni sono frutto di ripetute prove, condotte verificando la corretta tensione dei fili durante il processo di ricamatura, con una velocità di realizzazione ridotta rispetto al ricamo sulla stoffa. Il supporto rigido migliora la resa della lavorazione a ricamo, che ne guadagna qualitativamente proprio grazie alla rigidità del legno.

Orologio da parete
La GAMST ha realizzato dei profumatori ambientali tutti naturali, abbinando le essenze ad eleganti contenitori intagliati e ricamati, orologi da parete, pendole dal taglio moderno, vasi con motivi decorativi floreali o astratti, decorazioni su infissi, mobili e arredi. Perché il ricamo su legno si può applicare a qualsiasi superficie, piana o curva, e di piccole o grandi dimensioni.
L’azienda si presenta al pubblico anche attraverso il sito internet (http://www.gamst.it), che sarà presto on-line. La musica, composta da Erika Eccli, è eseguita da Lorenza Baldo (violoncello), Erika Eccli (pianoforte), Katia Eccli (flauto) e Tommaso Quaglioni (oboe).

Molte sono le idee del titolare e numerose le collaborazioni che possono sorgere in futuro:  dall’oggettistica, all’arredo, al design.
Tutto ciò che è legno ora può essere ricamato.

Faver, 25 settembre 2012

Contatti:

GAMST  by LA FORMA DEL LEGNO
Via della Guna, 3
38030 FAVER (TN)
0461.687147
329.2954468
http://www.gamst.it

 
Comunicato stampa:
dott.ssa Roberta Gottardi




 



Nessun commento:

Posta un commento