Testi e foto / Textos y fotos:
Roberta Gottardi
(Tutti i diritti riservati / Todos los derechos reservados)

venerdì 25 febbraio 2011

GRAN CARNEVALE ALPINO DI SAN MICHELE ALL'ADIGE

26 e 27 febbraio 2011
Il Gran carnevale alpino di San Michele all’Adige propone una vera e propria Festa del carnevale, sul modello del raduno dei gruppi carnevaleschi tradizionali, che si va sempre più affermando in molti paesi europei. Così, insieme ai gruppi trentini di Varignano, Romeno, Coredo e Soraga, che portano a San Michele la misteriosa magia delle antiche mascherate delle valli, domenica 27 febbraio sfileranno per le vie di Grumo e San Michele all’Adige anche i lacchè di Benedello e gli orači e i kurenti della Slovenia.
[leggi il comunicato]


PROGRAMMA
[Leggi l'allegato]

giovedì 24 febbraio 2011

Per Carnevale. A Lisignago

Un viaggio tra i colori e i suoni delle mascherate invernali dalla penisola iberica fino ai carnevali del Trentino e della Valle di Cembra, presentati nell'ottica comparativa adottata dal progetto Carnevale Re d'Europa, promosso e coordinato dal Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina.
Dal "Tratomarzo" e dalle tematiche comuni, alla struttura quadripatita dei carnevali europei.
Come in una commedia, si susseguono tre atti distinti: la Paura, la Cerimonia, il Riso e la Morte. Con un epilogo: il Falò.

Poi il viaggio continua in Brasile e con le maschere della Commedia dell'Arte.

Una serata di chiacchiere, immagini e ricordi legati a riti antichi per festeggiare l'arrivo di Carnevale. Protagoniste della serata, invitate ad essere cerimonieri della festa, le Maschere della Commedia dell'Arte faranno un'apparizione per augurare a tutti un anno prospero e.... abbondante!

venerdì 4 febbraio 2011

LE PIRAMIDI DI TERRA DI SEGONZANO


Le Piramidi di terra di Segonzano (2° gruppo)
Le Piramidi di terra di Segonzano sono un fenomeno geologico famoso e tra i più visitati del Trentino. 

La visita si effettua percorrendo il sentiero che si snoda attraverso i primi tre gruppi di piramidi. 
Il percorso è costituito da un sentiero sterrato, in parte selciato e con gradini che ne facilitano la percorrenza. 
In alto si trovano delle piattaforme panoramiche dotate di barriere di protezione che permettono di osservare da vicino e in sicurezza le guglie più spettacolari.
Il piazzale alla base si trova a 604 m s.l.m. e un sentiero con un dislivello in salita di circa 150 m permette di raggiungere il primo punto panoramico sul terzo gruppo e, poco più su, le piattaforme panoramiche del secondo gruppo. 
Da qui è possibile proseguire il percorso per un dislivello complessivo in salita di 300 metri circa, fino a raggiungere la strada in direzione Luch - Stedro. Per il rientro è possibile utilizzare lo stesso percorso. In alternativa, da Stedro una stradina permette di raggiungere un altro punto panoramico e un tratto di percorso che richiede maggior attenzione - e che transita nei pressi del primo gruppo - permette il rientro al piazzale di partenza.

Nel 2015 sono state realizzate le nuove piattaforme panoramiche del secondo gruppo e nel 2022 alcuni dei tratti più ripidi del sentiero del secondo e terzo gruppo sono stati oggetto di manutenzione, con la posa di nuovi gradini e di nuove staccionate.

Il Comune di Segonzano nel 2009 ha deliberato di istituire un ticket di accesso all'area delle piramidi, solitamente applicato da aprile a ottobre. Qui sono riepilogate le tariffe per il 2022.

Per l'escursione si consigliano: calzature e abbigliamento adeguati alla montagna e riserva d'acqua nei mesi caldi.

Un'escursione guidata alle piramidi (a richiesta per gruppi precostituiti e scolaresche) ha una durata di 2 ore e mezza/3 ore circa. Nel corso dell'escursione vengono effettuate delle soste con spiegazioni inerenti la geologia della zona, il fenomeno delle piramidi di terra, il paesaggio e nozioni di botanica.

[Aggiornamento delle informazioni: 01/05/2022]