Testi e foto / Textos y fotos:
Roberta Gottardi
(Tutti i diritti riservati / Todos los derechos reservados)

domenica 28 novembre 2010

DIAMOCI DEL T - Cembra 20-21 novembre 2010


Gli Accompagnatori di territorio
al seminario formativo
L'entusiasmo dimostrato dagli Accompagnatori di territorio nei confronti dell'iniziativa organizzata dal Consorzio TrentinoSalumi è espressione dell'interesse che le produzioni tipiche trentine suscitano in chi visita la nostra provincia.
Una necessità per rispondere in modo corretto ad un'utenza sempre più attenta ed esigente nei confronti delle produzioni locali, la cui valorizzazione rientra per statuto nelle finalità dell'associazione.
Il talk show

Numerosa perciò la partecipazione di questa nuova figura professionale del turismo al seminario formativo dal titolo "Salumi del Trentino: conoscerli, trovarli, degustarli", articolato in quattro moduli tematici, che ha avuto luogo nella giornata di sabato 20 e la mattinata di domenica 21 novembre 2010, con docenti di prim'ordine.

Gli Accompagnatori di Territorio del Trentino con
due ospiti di eccezione: Edoardo Raspelli e Kseniya Zainak
(foto: Consorzio TrentinoSalumi)
 "Diamoci del T", un accattivante slogan che sintetizza in modo efficace l'obiettivo - centrato - di mettere in rete vari soggetti, uno degli scopi dell'evento, nel quale produttori, operatori e professionisti del settore turistico, ospiti ed altri soggetti pubblici e privati hanno avuto modo di incontrarsi.
Il prodotto turistico si compone non solo di patrimonio ambientale, storico ed etnografico, di prodotti d'eccellenza del settore primario e dell'artigianato alimentare, di strutture alberghiere o extra-alberghiere di qualità, di servizi di visite o escursioni guidate, ma, per definizione, dell'abbinamento di più fattori e di un mercato di riferimento. Ecco quindi l'esigenza di darsi del "T", di confrontarsi e di comunicare.
Nel pomeriggio di domenica 21 novembre gli Accompagnatori di territorio del Trentino hanno condotto gli ospiti dell'evento attraverso le caratteristiche vie di Cembra, dove sono stati allestiti 13 punti di sosta in un percorso fra i sapori e l’arte, nei più suggestivi angoli cembrani.
Un ringraziamento a tutti quanti hanno contribuito alla buona riuscita della prima edizione dell'evento.

Nessun commento:

Posta un commento