Testi e foto / Textos y fotos:
Roberta Gottardi
(Tutti i diritti riservati / Todos los derechos reservados)

venerdì 20 agosto 2010

UN MUSEO DELL'UOMO DELLA MONTAGNA ALPINA

L'edificio dell'antico convento
(foto: MUCGT)
Il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina è il più importante museo regionale di cultura e tradizioni popolari di tutta Italia e uno dei maggiori delle Alpi. 







Stua (foto MUCGT)


Ospitato all'interno dell'antico convento agostiniano di San Michele all'Adige, fondato nel XII secolo, il percorso di visita si snoda attorno al Cortile di Massimiliano I e al chiostro dall'insolita pianta triangolare. 




Telai (foto: MUCGT)
In oltre 40 sale, suddivise per aree tematiche, espone  manufatti, attrezzi e testimonianze della vita dell'uomo della montagna alpina.
Dall'agricoltura e dalla fienagione alla malga, alle lavorazioni artigianali di supporto al mondo contadino, a pregevoli produzioni quali arredi e intagli lignei, ferro battuto, artigianato del rame e stufe ad olle sino alle testimonianze del folklore, della musica e della religiosità popolare.



Vigneti terrazzati in Valle di Cembra

La visita può essere abbinata a un bus tour panoramico lungo la Strada del Vino e dei Sapori Colline Avisiane, Faedo e Valle di Cembra, per ammirare i terrazzamenti vitati e degustare i prodotti presso un'azienda locale.



Nessun commento:

Posta un commento