Testi e foto / Textos y fotos:
Roberta Gottardi
(Tutti i diritti riservati / Todos los derechos reservados)

mercoledì 1 settembre 2010

MERANO, LA CITTA' GIARDINO

Merano

Nella cornice della conca del Burgraviato, un paesaggio costellato di castelli, residenze nobiliari, frutteti e vigneti, la città, protetta a nord dal Monte Benedetto e dalle alte cime del Gruppo di Tessa, gode di un clima particolarmente mite. La famosa località termale è ricca di verde e di piacevoli passeggiate per ogni stagione.
Il percorso di visita incomincia nei pressi del nuovo complesso delle terme. Lungo il torrente Passirio, fiancheggiato dagli edifici della Kurhaus, si raggiunge la Chiesa di Santo Spirito. Dal Ponte delle Poste si può proseguire lungo la Passeggiata d’Estate con la statua dell'imperatrice Sissi, ospite illustre della città, che vi giunse la prima volta nell'ottobre del 1870. Sulla sponda opposta si trova la Passeggiata d'Inverno. Da Porta Bolzano si accede al centro storico ricco di luoghi d'interesse: la parrocchiale di San Nicola, la cappella di Santa Barbara, il Castello Principesco e i portici, spina dorsale dell’antica città mercantile.
Se si ha l'intera giornata a disposizione si può visitare Castel Tirolo, il museo storico culturale della Provincia di Bolzano, l'avito maniero dei Conti di Tirolo che diede il nome all'intera regione.
A breve distanza da Merano si trovano i Giardini di Castel Trauttmannsdorff, un orto botanico con 80 paesaggi vegetali, che in uno spazio di 12 ettari portano dall'Alto Adige sino ai paesaggi esotici dell'America e dell'Asia. Al centro del variopinto scenario sorge Castel Trauttmannsdorff, dove soggiornò Sissi, e dove si trova oggi il Touriseum, con una mostra permanente dedicata all'ospite più illustre di Merano e spazi dedicati alla storia del turismo in Alto Adige.

Nessun commento:

Posta un commento