Testi e foto / Textos y fotos:
Roberta Gottardi
(Tutti i diritti riservati / Todos los derechos reservados)

domenica 23 ottobre 2022

MERCATINI DI NATALE IN TRENTINO (2022-2023)

 

Trento - Piazza Duomo, 8 dicembre 2021

Molti sono i mercatini natalizi in Trentino Alto Adige, allestiti sia nelle città e nelle località turistiche più famose e in alcuni caratteristici borghi.
Nel periodo natalizio moltissime sono le persone che scelgono di visitare questa regione e i mercatini sono un buon pretesto per conoscere qualche nuova meta o per ritornarci.
In questo post trovate un riepilogo delle date dei principali mercatini di Natale 2022-2023 in Trentino.




 

domenica 1 maggio 2022

PROPOSTE PER LE SCUOLE: VIAGGI DI ISTRUZIONE PRIMAVERA 2022

In provincia di Trento sono molte le possibilità per organizzare uscite didattiche della durata di una o più giornate. A continuazione indico alcune proposte. Le attività verranno realizzate nel rispetto della normativa anti-contagio da Covid19 in vigore alla data di effettuazione dell’attività richiesta.

La fontana del Nettuno
in Piazza Duomo

L’itinerario di visita classico al centro storico di Trento richiede un paio d’ore e comprende le principali vie e i principali punti d’interesse della città, nell’area situata tra Piazza Duomo e il Castello del Buonconsiglio. Compatibilmente con gli orari di apertura e delle celebrazioni religiose è possibile inserire la visita alla Cattedrale di San Vigilio e alla Chiesa di Santa Maria Maggiore. L’itinerario in centro storico non prevede costi di ingresso, è privo di barriere architettoniche e si svolge in zona a traffico limitato.

Il Castelvecchio

Il Castello del Buonconsiglio è una delle mete più gettonate. Fu residenza dei Principi Vescovi dal XIII secolo fino al 1803 e nel corso dei secoli subì numerose modifiche ed ampliamenti, fino a raggiungere l’aspetto attuale. Si compone di due parti principali: il Castelvecchio (il castello medievale) e il Magno Palazzo (la residenza rinascimentale), unite nel XVII secolo dalla “Giunta Albertiana”. All’interno del Castelvecchio è sviluppato un percorso museale sulla storia del Trentino. Notevoli sono inoltre gli apparati decorativi, in particolar modo del Magno Palazzo. Il Museo del Castello del Buonconsiglio ha l’ingresso gratuito per le scolaresche di ogni ordine e grado. La visita guidata richiede un paio d’ore. È consigliabile la visita con gruppi di massimo 30 persone e per i gruppi è consigliata la prenotazione dell’ingresso. La sede del museo presenta barriere architettoniche. Orario estivo: 10.00-18.00 (chiuso i lunedì non festivi).

Percorrendo un suggestivo tratto del camminamento di ronda, dal castello è possibile raggiungere Torre Aquila, che conserva al suo interno il celebre Ciclo dei Mesi. Gli affreschi di Torre Aquila costituiscono uno dei documenti più importanti della vita tra la fine del ’300 e l’inizio del XV secolo. Vi sono rappresentati gli svaghi del ceto nobile e le attività dei contadini che segnano lo scorrere del tempo. La torre è visitabile in piccoli gruppi, con turni d’ingresso ad orario fisso ogni 45 minuti. La visita del ciclo dei mesi di Torre Aquila si effettua con prenotazione dell’ingresso, richiede circa 40/45 minuti e prevede il pagamento di un ticket di euro 2,50/persona.

Il S.A.S.S.
Il S.A.S.S., ovvero lo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, è attualmente l’unico sito visitabile della Tridentum romana, fondata dai romani nel I secolo a.C. a controllo della Valle dell’Adige. 

L’ampia area del S.A.S.S. (circa 1700 mq di superficie) è situata sotto il Teatro sociale, con accesso da Piazza Cesare Battisti. Qui è possibile osservare un tratto delle antiche mura romane, i resti di una torre trasformata successivamente in porta urbica, un segmento di un decumano sul quale si affacciavano edifici pubblici e privati, fra i quali una domus, con i pavimenti di due locali decorati con mosaici.
All’interno del sito è allestita la mostra “Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani”, che raggruppa reperti provenienti da scavi recentemente condotti a Trento e nella piana Gardesana: utensili e suppellettili da tavola e vasellame per la cottura dei cibi datati tra il I ed il IV secolo d.C., oltre a resti di cereali, legumi, e vinaccioli. Il sito ha l’ingresso gratuito per le scolaresche. La normativa prevede una capienza del sito di massimo 100 persone. Orario d’apertura: 9.00-13.00 e 14.00-17.30 
(chiuso i lunedì non festivi).
La visita può essere integrata con degli approfondimenti sulla Tridentum romana e sulla cristianizzazione del territorio nelle sale del Museo del Castello del Buonconsiglio che sviluppano queste tematiche.

Molti altri sono i siti, i musei e i castelli visitabili e gli itinerari tematici realizzabili in Trentino. Non esitate a contattarmi per informazioni e altre proposte di visite guidate o escursioni su sentiero e per un preventivo. 
E-mail: guidatrentino@gmail.com
Rispondo in giornata!

giovedì 28 aprile 2022

NEWS SENTIERO DELLE PIRAMIDI DI TERRA DI SEGONZANO 2022

Il Sentiero delle piramidi di Segonzano è nuovamente percorribile

Sono terminati da poco i lavori di manutenzione del percorso e di sistemazione del tracciato del sentiero con la sostituzione di alcuni tratti di gradini in legno e di staccionate. 

Da aprile a ottobre 2022 per l'accesso all'area delle piramidi è previsto il pagamento di un TICKET così definito: 
INTERO: euro 3,00 
RIDOTTO: euro 2,00 per: 
- gruppi di visitatori di almeno 20 persone paganti 
- adulti di età superiore ai 65 anni 
- residenti in Valle di Cembra 
- famiglie numerose (con tre o più figli) 
RIDOTTO GIOVANI E SCOLARESCHE: euro 1,00 per: 
- gruppi scolastici 
- bambini/ragazzi dai 6 anni fino al compimento dei 14 anni 
GRATUITO per: 
- residenti nel Comune di Segonzano 
- bambini fino al compimento dei 6 anni 
- portatori di handicap 
- accompagnatori gruppi scolastici/guide turistiche e del territorio 

Informazioni
Comune di Segonzano tel. 0461 686103 
A.p.T. Piné Cembra tel. 0461 683110 

Escursioni guidate:
Potete contattarmi per escursioni guidate per gruppi precostituiti e scolaresche: 
Mail: guidatrentino@gmail.com


lunedì 11 aprile 2022

MODALITÀ DI VISITA DEI MUSEI DAL 1° APRILE 2022

Il "Castelvecchio"
Con l’entrata in vigore del decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24, dal 1° aprile 2022, per l’accesso a musei, parchi archeologici, mostre, archivi, biblioteche e altri luoghi della cultura non è più richiesto il possesso del green pass.

In accordo con le nuove disposizioni ministeriali, all’interno delle strutture è confermato l’obbligo della misurazione della temperatura, dell’uso della mascherina chirurgica dai 6 anni di età, del rispetto del distanziamento interpersonale e dell’igienizzazione delle mani.

Per evitare assembramenti, l’accesso ai musei è garantito a un numero definito di visitatori per fascia oraria, variabile per sede. Molti musei consigliano o richiedono la prenotazione.

Le attività di visita guidata verranno condotte in sicurezza,
nel rispetto della normativa anti-contagio da Covid19 in vigore alla data di effettuazione della visita.

Per il benessere di tutti seguiamo le indicazioni fornite.
I musei e i castelli del Trentino vi aspettano!


In foto: il "Castelvecchio", il nucleo più antico del Castello del Buonconsiglio.

lunedì 29 novembre 2021

NON SOLO MERCATINI DI NATALE… IN TRENTINO (2021-2022)

Presepe
In questo periodo suggestivi presepi e atmosfere natalizie vi aspettano in molti centri del Trentino. A continuazione una selezione di proposte, raggruppate per valle, senza la pretesa di essere esaustiva: le proposte sono davvero molte!

Per le date e gli orari dei principali mercatini (Trento, Arco, Canale di Tenno, Levico Terme, Rango e Rovereto) vi invito invece a consultare le informazioni pubblicate QUI).

lunedì 15 novembre 2021

MERCATINI DI NATALE IN TRENTINO (2021-2022)

In questo post un riepilogo delle date dei principali mercatini di Natale 2021-2022 in Trentino: Trento, Arco, Canale di Tenno, Levico Terme, Rango e Rovereto.
Nel prossimo post trovate molte altre proposte natalizie, in vari centri della provincia di Trento.
 
TRENTO: LA CITTÀ DEL NATALE
Quest’anno saranno 62 le casette di legno dislocate in Piazza fiera e Piazza Cesare Battisti.
Date:
Tutti i giorni dal 20 novembre 2021 al 9 gennaio 2022, escluso il giorno di Natale
Orari:
dalla domenica al giovedì dalle 10.00 alle 19.30
venerdì e sabato: dalle 10.00 alle 20.30
sabato 18 e venerdì 31 dicembre: dalle 10.00 alle 22.00
Il giorno di Natale il mercatino è chiuso.
Inoltre:
Natale di luce #illiminiAmoTrento (Piazza Duomo, vie del Giro al Sass, quartiere di Piedicastello, Doss Trento, Parco F.lli Michelin nel quartiere Le Albere),
Villaggio incantato e Carrozza con i cavalli (Piazza Santa Maria Maggiore),
Mercatino del volontariato e della solidarietà (Piazza Fiera),
Presepe (Piazza Lodron),
Mongolfiera di luci (Piazza Dante),
Fattoria didattica (Parco F.lli Michelin nel quartiere Le Albere),
Trenino di Natale (stazione di partenza in Via San Pietro)
Per accedere alla manifestazione è necessario il possesso del Green Pass.
Aggiornamento del 16/11/21: l'accesso ai mercatini di Trento ha limitazioni numeriche: in Piazza Fiera possono 
accedere contemporaneamente 3000 persone (decisione comunicata il 15/11/21). 

In più punti della città è in distribuzione il braccialetto che consente l’accesso al Mercatino in via preferenziale, evitando così ulteriore controllo Green Pass ai varchi. Il braccialetto del Mercatino è gratuito, ha validità giornaliera e viene distribuito ai possessori di Green Pass valido nei seguenti punti:

  • Punto INFO del CONSORZIO TRENTO INIZIATIVE, VIA OLIVETTI 9 (quartiere Le Albere, a pochi passi dal MUSE) / Orario: 9.30-18.30, chiuso il martedì.
  • Ufficio INFO di PIAZZA DANTE 24 / Orario: 9.00-13.00 e 14.00-18.00
  • Punto INFO di PIAZZA FIERA 1A (ex edicola) / Orario: domenica - giovedì 9.30-18.30; venerdì - sabato 9.30-19.30; sabato 18 e venerdì 31 dicembre 9.30 – 21.00

mercoledì 6 ottobre 2021

Modalità di visita del Castello del Buonconsiglio, di Castel Beseno, Castel Caldes, Castel Stenico e di Castel Thun

Alla luce delle disposizioni ministeriali dal 6 agosto 2021 per accedere al Castello del Buonconsiglio, Castel Beseno, Castel Caldes, Castel Stenico e Castel Thun, i visitatori dai 12 anni di età, devono mostrare al personale di accoglienza il Green Pass, digitale o cartaceo.
Tale documentazione è verificata dal personale del Museo tramite l’App “Verifica Covid 19” emanata dal Ministero della Salute. In assenza di tale documentazione, e in caso di mancata verifica, non sarà consentito l’ingresso. Il personale può richiedere l’esibizione di un documento di identità. Sono esonerati da tale obbligo: i minori di 12 anni e chi non può vaccinarsi per motivi di salute (comprovati da certificazione).

All’interno delle strutture rimane confermato l’obbligo della misurazione della temperatura, dell’uso della mascherina dai 6 anni di età, del rispetto del distanziamento interpersonale e dell’igienizzazione delle mani.

ACCESSO
Per evitare assembramenti, l’accesso al museo è garantito a un numero definito di visitatori per fascia oraria, variabile per sede.
La prenotazione può essere effettuata ON LINE A QUESTO LINK oppure telefonando al numero 0461 492811, tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00.
*PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA*
Aggiornamento 03/12/2021: prenotazione consigliata. Capienza  attuale del museo:100%
INFO
www.buonconsiglio.it
info@buonconsiglio.it
T 0461233770

domenica 12 febbraio 2017

IL CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO

Il Castelvecchio
Il Castello del Buonconsiglio, residenza dei Principi Vescovi dal XIII secolo fino al 1803, venne originariamente costruito con funzioni difensive, addossato alle mura cittadine medievali. L'aspetto militare del Castello subì attraverso i secoli profonde modifiche che lo trasformarono in uno dei maggiori complessi fortificati residenziali urbani delle Alpi.


Fu soprattutto grazie alla committenza di alcuni Principi Vescovi che assunse l'aspetto attuale: nel corso dei secoli al nucleo originario -il Castelvecchio- si aggiunsero il Magno Palazzo, sontuosa residenza rinascimentale, e la barocca Giunta Albertiana.

Torre del Falco

Nelle sale sono esposti reperti archeologici, sculture lignee, dipinti, medaglie e numerosi altri oggetti che fanno parte delle collezioni museali. Interessantissime inoltre le mostre temporanee allestite ogni anno nelle sale del Castello del Buonconsiglio.

Il camminamento di ronda conduce sino alla Torre del Falco e a Torre Aquila (visitabile per i gruppi su prenotazione), che conserva all'interno il celebre Ciclo dei Mesi, straordinari affreschi del gotico internazionale che narrano con affascinante cura per i particolari le attività e la vita nel Medioevo.

La visita guidata al Castello del Buonconsiglio richiede circa un paio d'ore.

Il Castello del Buonconsiglio in immagini. Buona visione.

(Post pubblicato il 14/09/2010. Ultimo aggiornamento: 12/02/2017)


giovedì 2 febbraio 2017

NUOVE TARIFFE CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO, CASTEL THUN, CASTEL BESENO E CASTELLO DI STENICO

Le tariffe d'ingresso in vigore per i castelli provinciali per l'anno 2021 sono le seguenti:

Castello del Buonconsiglio:
tariffa intera: € 10,00
Sconto del 30% per i possessori della Trentino Guest Card
Sconto del 50% per i possessori dell'Euregio2PlusTicket
tariffa ridotta (gruppi / over 65 (previa esibizione del documento di identità) / Soci o tesserati di Enti convenzionati con il Museo): € 8,00
tariffa ridotta giovani (>15 e <26 anni): € 6,00
Torre Aquila: oltre il biglietto d’ingresso al Buonconsiglio, con o senza uso di audioguida. Ingresso ad orario fisso, ogni 45 minuti (su prenotazione o fino ad esaurimento dei posti disponibili): € 2,50

Castel Thun:
tariffa intera: € 8,00
Sconto del 50% per i possessori dell'Euregio2PlusTicket
tariffa ridotta (gruppi / over 65 (previa esibizione del documento di identità) / Soci o tesserati di Enti convenzionati con il Museo): € 6,00
tariffa ridotta giovani (>15 e <26 anni): € 5,00
possessori della Trentino Guest Card: ingresso gratuito

Castel Beseno:
tariffa intera: € 7,00
Sconto del 50% per i possessori dell'Euregio2PlusTicket
tariffa ridotta (gruppi / over 65 (previa esibizione del documento di identità) / Soci o tesserati di Enti convenzionati con il Museo): € 5,00
tariffa ridotta giovani (>15 e <26 anni): € 4,00
possessori della Trentino Guest Card: ingresso gratuito

Castello di Stenico:
tariffa intera: € 7,00
Sconto del 50% per i possessori dell'Euregio2PlusTicket
tariffa ridotta (gruppi / over 65 (previa esibizione del documento di identità) / Soci o tesserati di Enti convenzionati con il Museo): € 5,00
tariffa ridotta giovani (>15 e <26 anni): € 4,00
possessori della Trentino Guest Card: ingresso gratuito

Castel Caldes:
Ingresso gratuito.

Biglietto cumulativo 5 sedi (Castelli del Buonconsiglio, Thun, Beseno, Stenico e Caldes):
tariffa intera: € 20,00
tariffa ridotta: € 15,00

AGEVOLAZIONI (ingresso gratuito)
Insegnanti accompagnatori di scolaresche in visita al Museo, o comunque accreditati presso il Museo (EDUCard);
Diversamente abili e loro accompagnatori;
Professionisti del settore Beni e attività culturali (Ministero e Soprintendenze) muniti di tessera di riconoscimento, e altri soggetti convenzionati;
Guide turistiche nell'esercizio della loro professione
Ragazzi fino a 14 anni di età
Gruppi di studenti delle scuole di ogni ordine e grado, statali e non statali
Ogni prima domenica del mese da ottobre a marzo per tutti i visitatori

(Fonte: web castello del Buonconsiglio monumenti e collezioni provinciali)

Informazioni aggiornate il 06/10/2021





venerdì 10 luglio 2015

IL CASTELLO DI STENICO


Il Castello di Stenico è uno splendido maniero situato su un dosso roccioso da
Il Castello di Stenico
cui domina i dintorni, lungo un affascinante percorso che passa dalla Valle dei Laghi o da Andalo e Molveno per giungere nel cuore delle Giudicarie, alle pendici delle Dolomiti di Brenta, e si trova in posizione strategica a metà strada tra Riva del Garda, Madonna di Campiglio e il confine bresciano.
Oltre ad essere il monumento artistico più importante delle Giudicarie Esteriori, ne rappresenta l’identità e ne incarna le vicende millenarie. Sin dal XII secolo, fu occupato da un Capitano che, in nome del Principe Vescovo di Trento, esercitava la massima autorità politico-amministrativa e giurisdizionale.