Testi e foto / Textos y fotos:
Roberta Gottardi
(Tutti i diritti riservati / Todos los derechos reservados)

mercoledì 6 ottobre 2021

Modalità di visita del Castello del Buonconsiglio, di Castel Beseno, Castel Caldes, Castel Stenico e di Castel Thun

Alla luce delle disposizioni ministeriali dal 6 agosto 2021 per accedere al Castello del Buonconsiglio, Castel Beseno, Castel Caldes, Castel Stenico e Castel Thun, i visitatori dai 12 anni di età, devono mostrare al personale di accoglienza il Green Pass, digitale o cartaceo.
Tale documentazione è verificata dal personale del Museo tramite l’App “Verifica Covid 19” emanata dal Ministero della Salute. In assenza di tale documentazione, e in caso di mancata verifica, non sarà consentito l’ingresso. Il personale può richiedere l’esibizione di un documento di identità. Sono esonerati da tale obbligo: i minori di 12 anni e chi non può vaccinarsi per motivi di salute (comprovati da certificazione).

All’interno delle strutture rimane confermato l’obbligo della misurazione della temperatura, dell’uso della mascherina dai 6 anni di età, del rispetto del distanziamento interpersonale e dell’igienizzazione delle mani.

ACCESSO
Per evitare assembramenti, l’accesso al museo è garantito a un numero definito di visitatori per fascia oraria, variabile per sede.
La prenotazione può essere effettuata ON LINE A QUESTO LINK oppure telefonando al numero 0461 492811, tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00.
*PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA*

INFO
www.buonconsiglio.it
info@buonconsiglio.it
T 0461233770

domenica 12 febbraio 2017

IL CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO

Il Castelvecchio
Il Castello del Buonconsiglio, residenza dei Principi Vescovi dal XIII secolo fino al 1803, venne originariamente costruito con funzioni difensive, addossato alle mura cittadine medievali. L'aspetto militare del Castello subì attraverso i secoli profonde modifiche che lo trasformarono in uno dei maggiori complessi fortificati residenziali urbani delle Alpi.


Fu soprattutto grazie alla committenza di alcuni Principi Vescovi che assunse l'aspetto attuale: nel corso dei secoli al nucleo originario -il Castelvecchio- si aggiunsero il Magno Palazzo, sontuosa residenza rinascimentale, e la barocca Giunta Albertiana.

Torre del Falco

Nelle sale sono esposti reperti archeologici, sculture lignee, dipinti, medaglie e numerosi altri oggetti che fanno parte delle collezioni museali. Interessantissime inoltre le mostre temporanee allestite ogni anno nelle sale del Castello del Buonconsiglio.

Il camminamento di ronda conduce sino alla Torre del Falco e a Torre Aquila (visitabile per i gruppi su prenotazione), che conserva all'interno il celebre Ciclo dei Mesi, straordinari affreschi del gotico internazionale che narrano con affascinante cura per i particolari le attività e la vita nel Medioevo.

La visita guidata al Castello del Buonconsiglio richiede circa un paio d'ore.

Il Castello del Buonconsiglio in immagini. Buona visione.

(Post pubblicato il 14/09/2010. Ultimo aggiornamento: 12/02/2017)


giovedì 2 febbraio 2017

NUOVE TARIFFE CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO, CASTEL THUN, CASTEL BESENO E CASTELLO DI STENICO

Le tariffe d'ingresso in vigore per i castelli provinciali per l'anno 2021 sono le seguenti:

Castello del Buonconsiglio:
tariffa intera: € 10,00
Sconto del 30% per i possessori della Trentino Guest Card
Sconto del 50% per i possessori dell'Euregio2PlusTicket
tariffa ridotta (gruppi / over 65 (previa esibizione del documento di identità) / Soci o tesserati di Enti convenzionati con il Museo): € 8,00
tariffa ridotta giovani (>15 e <26 anni): € 6,00
Torre Aquila: oltre il biglietto d’ingresso al Buonconsiglio, con o senza uso di audioguida. Ingresso ad orario fisso, ogni 45 minuti (su prenotazione o fino ad esaurimento dei posti disponibili): € 2,50

Castel Thun:
tariffa intera: € 8,00
Sconto del 50% per i possessori dell'Euregio2PlusTicket
tariffa ridotta (gruppi / over 65 (previa esibizione del documento di identità) / Soci o tesserati di Enti convenzionati con il Museo): € 6,00
tariffa ridotta giovani (>15 e <26 anni): € 5,00
possessori della Trentino Guest Card: ingresso gratuito

Castel Beseno:
tariffa intera: € 7,00
Sconto del 50% per i possessori dell'Euregio2PlusTicket
tariffa ridotta (gruppi / over 65 (previa esibizione del documento di identità) / Soci o tesserati di Enti convenzionati con il Museo): € 5,00
tariffa ridotta giovani (>15 e <26 anni): € 4,00
possessori della Trentino Guest Card: ingresso gratuito

Castello di Stenico:
tariffa intera: € 7,00
Sconto del 50% per i possessori dell'Euregio2PlusTicket
tariffa ridotta (gruppi / over 65 (previa esibizione del documento di identità) / Soci o tesserati di Enti convenzionati con il Museo): € 5,00
tariffa ridotta giovani (>15 e <26 anni): € 4,00
possessori della Trentino Guest Card: ingresso gratuito

Castel Caldes:
Ingresso gratuito.

Biglietto cumulativo 5 sedi (Castelli del Buonconsiglio, Thun, Beseno, Stenico e Caldes):
tariffa intera: € 20,00
tariffa ridotta: € 15,00

AGEVOLAZIONI (ingresso gratuito)
Insegnanti accompagnatori di scolaresche in visita al Museo, o comunque accreditati presso il Museo (EDUCard);
Diversamente abili e loro accompagnatori;
Professionisti del settore Beni e attività culturali (Ministero e Soprintendenze) muniti di tessera di riconoscimento, e altri soggetti convenzionati;
Guide turistiche nell'esercizio della loro professione
Ragazzi fino a 14 anni di età
Gruppi di studenti delle scuole di ogni ordine e grado, statali e non statali
Ogni prima domenica del mese da ottobre a marzo per tutti i visitatori

(Fonte: web castello del Buonconsiglio monumenti e collezioni provinciali)

Informazioni aggiornate il 06/10/2021





venerdì 10 luglio 2015

IL CASTELLO DI STENICO


Il Castello di Stenico è uno splendido maniero situato su un dosso roccioso da
Il Castello di Stenico
cui domina i dintorni, lungo un affascinante percorso che passa dalla Valle dei Laghi o da Andalo e Molveno per giungere nel cuore delle Giudicarie, alle pendici delle Dolomiti di Brenta, e si trova in posizione strategica a metà strada tra Riva del Garda, Madonna di Campiglio e il confine bresciano.
Oltre ad essere il monumento artistico più importante delle Giudicarie Esteriori, ne rappresenta l’identità e ne incarna le vicende millenarie. Sin dal XII secolo, fu occupato da un Capitano che, in nome del Principe Vescovo di Trento, esercitava la massima autorità politico-amministrativa e giurisdizionale. 


martedì 7 luglio 2015

“Affidarsi al cielo. Arte e devozione a Montagnaga di Piné”. Mostre a Trento 2015

L'iniziativa espositiva del 2015 a Trento, nata dalla collaborazione tra la Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento e il Museo Diocesano Tridentino, valorizza la storia e il patrimonio di fede e di cultura della chiesa di Sant’Anna a Montagnaga, sede del principale santuario mariano della Diocesi di Trento.
Due le sedi: il Museo Diocesano e Torre Vanga.

Il Santuario della Madonna di Piné torna protagonista nel 2015

Il Santuario: la Chiesa di Sant'Anna
a Montagnaga (foto di Paolo Sandri)
Torna protagonista nel 2015 il Santuario della Madonna di Piné, il più importante santuario mariano del Trentino, meta di numerosi pellegrini. Situato sull'Altopiano di Piné a 18 km da Trento e a breve distanza dai laghi della Serraia e delle Piazze il santuario pinetano si compone di diversi luoghi significativi:
- la Chiesa di Sant'Anna a Montagnaga (882 m s.l.m.), un edificio tardo barocco ricostruito a partire dal 1730 e successivamente oggetto di ampliamenti per l'affluenza di numerosi fedeli, luogo dove secondo la tradizione ebbero luogo tre apparizioni della Vergine a Domenica Targa;


lunedì 6 luglio 2015

Alla scoperta di Montagnaga sull'Altopiano di Piné - estate 2015 - tra natura, arte, fede e storia

Nella casa di Domenica Targa a Guardia
Si ripete anche quest'estate l'iniziativa delle passeggiate alla scoperta del borgo di Montagnaga e del Santuario mariano di Piné, nei luoghi legati al culto della Madonna.
Le passeggiate si svolgono su stradine e sentieri di montagna, con partenza da Montagnaga (882 m s.l.m.), frazione del comune di Baselga di Piné situata ad appena 18 km da Trento. 
Gli itinerari proposti si sviluppano su percorsi in prevalenza pianeggianti o con dislivelli contenuti e sono adatti a tutti. 
Si prevede una sosta con punto ristoro a cura degli operatori economici locali.

mercoledì 13 maggio 2015

Al MUSE un milione di visitatori


Nel pomeriggio del 5 maggio 2015, a 21 mesi dall'inagurazione, il MUSE ha staccato il biglietto del visitatore numero 1 milione!
L'edificio del MUSE, foto di Roberto Nova



Tra questi più di 450.000 studenti e docenti, ma anche tanti turisti, gruppi organizzati, famiglie, che visitano il nuovo museo progettato da Renzo Piano, la città di Trento e il suo territorio.

domenica 29 marzo 2015

Il Trentino e la Valle di Cembra nella puntata di Linea Verde del 01/06/2014

Durante le riprese di Linea Verde alle Piramidi di terra di Segonzano
Foto: APT Altopiano di Piné e Valle di Cembra
Se l'anno scorso vi siete persi la puntata di Linea Verde girata in Trentino è possibile rivederla.

Ci sono delle immagini della nostra provincia e della Valle di Cembra, dove vivo.

Nella puntata compaiono il Roccolo del Sauch, le Piramidi di terra di Segonzano, i vigneti terrazzati della Valle di Cembra, le cave di porfido, ma anche delle bellissime immagini delle Dolomiti e del Trentino.

Durante le riprese di Linea Verde alle Piramidi di terra di Segonzano
Foto: APT Altopiano di Piné e Valle di Cembra
Ah... nei primi minuti della puntata... ci sono anch'io!

Clicca qui per rivedere la puntata integrale.

giovedì 19 marzo 2015

MUSE: visita guidata al Museo delle Scienze di Trento

Propongo visite guidate al MUSE di Trento.
Visita guidata generale al percorso permanente : un percorso di visita ai vari piani del nuovo Museo delle Scienze.
Per gruppi max 25 persone.

Si consiglia di prenotare l'ingresso.
I laboratori didattici vanno prenotati al MUSE.

MUSE: "The Big Void"



Il MUSE sorprende!